EVENTI FORMATIVI 2022

Locandina.jpg

11° Meeting annuale SICMIG
ID evento: 337193

Genova 2-4 giugno 2022

NH Collection Marina

 

Presidenti

Angelo Cagnacci, Davide Dealberti, Valentino Remorgida

Evento ECM 337193 Crediti 15,4

Locandina.jpg

3° Corso di chirurgia transvaginale

Padiglione LITA

Polo Universitario L. Sacco, Milano
 

DIRETTORI DEL CORSO

F. Bernasconi, F.P.G. Leone, M. Luerti
22-23 settembre 2022


 

Evento ECM 344547 Crediti 19,2

Locandina regionale meridione.jpg

PRESIDENTI

Maurizio Guida, Massimo Luerti
30 settembre 2022

 

Comitato Scientifico

L. Cobellis

A. Di Spiezio Sardo

PL. Giampaolino

L. Mereu

L. Nappi

S.Vitale

TOPICS

  • Gestione del trauma perineale in Ostetricia

  • La mini-invasività “funzionale”

  • Il laser in endoscopia

  • Chirurgia “v-Notes”

  • Nuova classicazione delle procedure isteroscopiche

  • Ruolo attuale della protesica nella statica pelvica

  • mininvasività vaginale

  • quale laser nella sindrome urogenitale

  • Attuale gestione dei miomi nella infertilità

  • nuova modulistica per il consenso informato

  • lo sntere anale

  • Endocervice: semeiotica e trattamento

  • Morcellazione protetta

 

Video session

  • Linfonodo sentinella in oncologia ginecologica

  • Laparoscopia 3 D

  • Cistocele e riparazione

  • Triage ecograco pre-chirugico in urologia

  • Isteroscopie complesse

 

Hands on

  • Riparazione lacerazioni vaginali su modelli

  • Applicazione del Laser in isteroscopia

  • Applicazione del laser nella sindrome urogenitale

Locandina.jpg

9° Corso SICMIG

CORSO TEORICO PRATICO DI

ISTEROSCOPIA DIAGNOSTICA E OPERATIVA 2022
 

DIRETTORI DEL CORSO

D. Dealberti, M. Luerti
 

ALESSANDRIA

Ospedale ss. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo

13/14 OTTOBRE 2022


 

Evento ECM Nazionale n. 345082.a cui sono stati attribuiti 15,9 crediti formativi

Locandina.jpg

ROMA

Sala capitolare del Senato della Repubblica
30 settembre 2022

Dall’analisi del rapporto fiduciale (contratto implicito) che si instaura fra un/a sanitario/a e la sua assistita, emerge evidente la necessità che la figura forte del binomio, la/il sanitaria/o, trasferisca, dal suo sapere alla paziente, l’informazione che riguarda sia il tipo e la modalità della cura e sia la qualità prevedibile della prognosi.

La corretta pratica medica presuppone, però, che una adeguata informazione transiti agevolmente anche dalla paziente al/la sanitario/a. Tale comunicazione va a costituire l’anamnesi che, registrata nella documentazione clinica, permette al medico di elaborare, con la diagnosi, la spiegazione dei disturbi avvertiti dalla paziente.

Nel contesto della stessa informazione, un medico può comprendere cioè le caratteristiche peculiari che l’obiettivo ‘benessere’ assume in quella determinata paziente. Tale dato infatti permette di formulare, con maggiore precisione, la scelta diagnostico-terapeutica, modulandone l’indirizzo, la tempistica ed anche le possibili modalità d’esecuzione.

Tutte le tre sopracitate ‘informazioni’ possono essere presenti nella comunicazione medico-paziente, ma, mentre le prime due sono rigorosamente descritte in cartella clinica e nel consenso, l’ultima non appare mai documentata.

Ed è proprio questa mancanza che si colloca all’origine di buona parte dei conflitti medico-legali.

Da qui l’importanza, per la nostra Scuola, di produrre lo schema consensuale qui descritto, allo scopo di favorire un costante comportamento virtuoso dei colleghi attraverso uno strumento che li formi al rispetto della volontà delle pazienti, della loro personale tutela e del dettato legislativo vigente.

"Le opinioni e i contenuti espressi nell’ambito dell’iniziativa sono nell’esclusiva responsabilità dei proponenti e dei relatori e non sono riconducibili in alcun modo al Senato della Repubblica o ad organi del Senato medesimo";
"L’accesso alla sala - con abbigliamento consono e, per gli uomini, obbligo di giacca e cravatta - è consentito fino al raggiungimento della capienza massima".
"I giornalisti devono accreditarsi scrivendo a: segreteria@eurogyn.it

"Per l'accesso in Senato è necessario indossare correttamente una mascherina FFP2.